Morsetti elettrici: a cosa servono

detrazioni fiscali condizionatori
Detrazioni fiscali condizionatori 2019: il bonus che aspettavi
30 Luglio 2019
Show all

Morsetti elettrici: a cosa servono

A cosa servono i morsetti elettrici

Last Updated on

I morsetti elettrici sono un elemento fondamentale di un circuito elettrico e servono per unire tutto ciò che compone il percorso che permette alla corrente elettrica di fluire. Questo percorso è formato da

  • fili elettrici
  • cavi

Come sono fatti morsetti elettrici? Sono dotati di due tipi di estremità:

  • la femmina: presa,
  • Il maschio: spina,

Queste due estremità quando vengono collegate tra di loro formano una connessione che può essere in alcuni casi permanente e in altri casi temporanea. Nel caso in cui è temporanea, può essere sia assemblate che rimossa a seconda della necessità.

Ma perché si usano i connettori? Assemblare e cablare un impianto elettrico comporta un notevole lavoro e di conseguenza richiede un notevole impegno di tempo. Grazie all’uso dei morsetti o connettori elettrici si ottimizza e si riduce il tempo necessario all’assemblaggio.

Come sono composti i morsetti elettrici

Sostanzialmente le parti che compongono il connettore sono l’alloggiamento, i terminali, la custodia,  vediamoli nel dettaglio

  • L’alloggiamento del connettore è la sezione del morsetto in cui viene collocato il cavo, a seconda del tipo o marca del connettore può anche essere trasparente offrendo all’elettricista la possibilità di controllare facilmente e velocemente lo stato delle connessioni.
  • Il terminale invece serve a chiudere il contatto elettrico tra il filo elettrico e il resto del dispositivo. La funzione principale è legata alla sicurezza dei collegamenti elettrici.
  • La custodia: può essere composta con vari tipi di materiali come la plastica stampata o altri tipi di materiali isolanti. La custodia assume anche un ruolo di protezione, tutti i componenti del morsetto racchiusi in essa sono in grado di garantire connessioni stabili e servono ad evitare danni elettrici da cortocircuito proteggendo i contatti elettrici.

Tipologie di connettori elettrici

Esistono diversi tipi o livelli di morsetti elettrici, cerchiamo di saperne di più

Vedi anche  Cos'è il quadro elettrico

Connettori a cappellotto

La loro caratteristica principale è un piccolo tubo metallico che contiene una vite di serraggio. Il cappellotto ha un rivestimento a forma di cappuccio che serve ad isolarlo

Morsetti Frazionabili

Il connettore frazionabile invece è composto da un materiale plastico isolante. All’interno vengono collocati i morsetti metallici che verranno serrati mediante le viti di cui sono dotati

Le morsettiere multiple

Questa tipologia è particolarmente indicata per i quadri elettrici. Infatti nel quadro elettrico si collocano più tipi di interruttori differenziali e vari interruttori che alimentano prese e luci. Insomma tutti gli apparecchi elettrici collegati all’impianto fanno capo al quadro elettrico. La morsettiera multipla consente la distribuzione della tensione a tutto ciò che compone il quadro elettrico e sopratutto consente una riduzione lo sviluppo dei cavi.

connettori elettrici

Morsetti o connettori elettrici volanti

Sono molto pratici in quelle situazioni in cui bisogna fare dei collegamenti elettrici veloci e rapidi e che possono facilmente essere rimossi, scollegati o in caso di necessità ricollegati.

Esistono due tipi di morsetti volanti

Quello a banana composto da alveolo e spinotto. Questi vengono uniti quando occorre fornire una continuità elettrica e può essere scollegato quando la continuità elettrica non è più necessaria.

Quello a coccodrillo: si tratta di una pinza che tiene stretta nella sua morsa un conduttore spellato ed è una buona soluzione per creare delle giunzioni elettriche di prova, prima di realizzare la soluzione definitiva.

Altre informazioni sulle caratteristiche dei connettori.

Alcuni morsetti elettrici hanno caratteristiche specifiche interessanti.

Rischi di blocco: i connettori bloccati hanno la funzione di prevenire e impedire che si verifichi una rottura accidentale dei collegamenti o uno spostamento in caso di urto. Grazie al meccanismo con il quale sono realizzati in sostanza riescono a mantenere il posizionamento che gli è stato dato al momento del cablaggio.

Vedi anche  Detrazioni fiscali condizionatori 2019: il bonus che aspettavi

La chiave che non tutti possono usare: molti guasti elettrici sono dovuti al fatto che a volte gente che non è del mestiere va a mettere le mani dove non deve e inserisce i pin nelle prese dei connettori sbagliate. Ecco che in questo caso possono essere di aiuto i connettori con chiave che sono stati studiati e realizzati per funzionare solo se sono stati orientati nel modo corretto. Quindi se qualcuno dovesse inserirli in maniera errata semplicemente non funzionano.

Connettore subacqueo sigillati ermeticamente: ci sono moltissime situazioni in cui si rende necessario un collegamento elettrico subacqueo e in questi casi un normale morsetto o connettore non sarebbe idoneo allo scopo. I connettori adatti a questo scopo devono essere necessariamente studiati e progettati in modo speciale perché le cose sotto acqua sono molto diverse. Ad esempio la pressione dell’acqua varia a seconda della profondità e vi sono connettori che potrebbero non resistere a lungo.

Solo gli elettricisti esperti sono in grado di stabilire a seconda della profondità in cui si deve fare il collegamento il connettore adatto a tale circostanza.

Altri connettori benché non andranno a collocarsi sotto acqua potrebbero comunque essere soggetti a danni elettrici causati dall’acqua, ad esempio citofoni, cancelli elettrici, impianti di irrigazioni automatizzati.. In tal caso è d’obbligo usare tipi di morsetti e connettori resistenti all’acqua. e all’umidità.

 

 
 
CHIAMA SUBITO 069450 2941
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

069450 2941